Testimonianze
degli chef

Alain Passart
Capo Cuoco nel ristorante Arpège, Parigi

"E' in qualche modo un alchimista dei tempi moderni! Gioca veramente con i prodotti naturali inventando piatti raffinati e saporiti. Anche lui ha ceduto alle prugne secche d'Agen!"

I piccoli consigli di Alain Passart
• Più di un cavolo farcito!
Aggiungi alcune prugne secche prima di mettere a cuocere
• Una nota confit!
In un'insalata d'indivia all'olio di noci: un delicato piatto di prugne secche tagliate a cubetti e saltale con burro salato!
• Dare energia ad un riso al latte vanigliato...
Aggiungere a metà cottura alcune prugne secche (preferibilmente macerate) in un fondo d'Armagnac, mettere il riso cotto in un testo caramellizzato e metterlo da parte per qualche ora da parte.
• Pere e prugne secche in camicia al vino rosso...
A metà cottura aggiungere le prugne secche alle pere in un vino zuccherato e aromatizzato all'arancia e alla cannella.
Gilles Marchal
Chef Pasticcere dell''Hôtel Le Bristol, Parigi.

lavora da anni per trasformare il fine pasto e l'ora del tè in un indimenticabile appuntamento con i piaceri del palato. E' un artista appassionato, perché contano anche le cose belle oltre che quelle buone, e la prugna secca d'Agen è un ingrediente di prima scelta!

I piccoli consigli di Gilles Marchal
• Le prugne secche intere!
Utilizzare le prugne secche semplicemente con il loro succo da dessert, accompagnandole con madeleine o piccoli biscotti alla cannella.
• Il succo di prugne secche!
Filtrare e congelare per 24H. Grattugiare con l'aiuto di una forchetta per realizzare delle scaglie e proporre in questo modo una granita di prugne al vino e spezie!
Fanny Rey

Chef da 15 anni, ha frequentato prestigiose strutture come il Ritz a Parigi o ancora Les Fermes de Marie a Ginevra. E' stata la prima donna ad ottenere il primo premio delle Etoiles de Mougins nel 2008, presieduto dallo Chef Marc Veyrat. Oltre a questo premio, l'anno seguente ha ottenuto il Dalmeran presieduto dallo Chef Guy Savoy. Divenuta famosa nel 2011 con il programma Top Chef, raggiungendo la posizione di seconda finalista, apre il suo ristorante l'Auberge de la Reine Jeanne nel 2012 e si impone come un innovativo talento culinario.

Ricette
Frédéric Simonin

Giovane chef di talento, stellato Michelin, Frédéric Simonin ha imparato il mestiere all'interno di strutture famose a livello internazionale come il Meurice o il GeorgeV a Parigi. Ghislaine Arabian, Philippe Legendre, Joël Robuchon… sono alcuni dei grandi nomi della cucina francese presso cui ha appreso le tecniche culinarie che hanno fatto la sua fortuna. Chef del suo ristorante nel 17° arrondissement di Parigi, è qui che svela la sua inventiva dando una ventata di aria fresca alla Gastronomia.

Ricette
Marc de Passorio

E' ad Aix-en-Provence, nel 2014, che lo chef Marc de Passorio apre il suo ristorante l'Esprit de la Violette. Una splendida casa annidata nel cuore della città, in una magnifia cornice naturale. Bastano pochi mesi allo chef e alla sua équipe per aggiudicarsi 3 Cappelli al Gault&Millau, il Gault&Milau d'oro PACA e una stella alla guida Michelin. Allieta i commensali grazie ad una cucina fantasiosa e generosa.

Ricette
Michel Trama

Mago delle metamorfosi culinarie, creatore delle "Cristalline", sublimazione di frutti e legumi di uso quotidiano, Michel Trama è un uomo dalla grande passione. Curioso e autodidatta, questo ex vice-campione d'Europa di immersione sottomarina, conosce la sua prima rivelazione gastronomica con Bernard Loiseau, prima di prendere il comando dell'Aubergade, nel 1979. L'inizio di una bell'avventura, ricompensata regolarmente dai riconoscimenti più prestigiosi, tra cui 2 stelle della Guida Michelin e il titolo di "Cuisinier de l'année" (Cuoco dell'anno) della guida Gault & Millau, nel 1991.

Ricette
Santiago Torrijos

Lo Chef Santiago Torrijos si è fatto le ossa da Robuchon, al Westminster, al Bristol, al Plaza Athénée e poi da Guy Martin. Forte di un percorso eccezionale e di una solida formazione, lascia Guy Martin per aprire il suo ristorante, l'Atelier Rodier nel cuore del 9° arrondissement di Parigi. Santiago Torrijos realizza una cucina fantasiosa e gastronomica. Fiero delle sue origini colombiane, rivisita la gastronomia francese mettendo in evidenza i sapori tipici della cucina del suo paese d'origine, soprattutto l'acidità. Nell'Atelier Rodier, oltre l'80% dei prodotti utilizzati sono di origine biologica.

Ricette
Xavier Taffart

Chef nel campo della ristorazione da circa 30 anni, si è formato in diverse parti del mondo. Dopo aver cucinato in Costa d'Avorio, in Svizzera a Monaco e a Londra, sente il richiamo del suo paese e apre il proprio ristorante nel 2004 a Breuillet. Nel 2009, Xavier Taffart diventa Giovane talento di Francia della guida Gault-Millau e, solo sei anni dopo, riceve la sua prima stella Michelin.

Ricette